Menfi senza Piano di emergenza, Viviani presenta un’interrogazione

Menfi senza Piano di emergenza, Viviani presenta un’interrogazione

Nonostante le diffide di Cittadinanzattiva, l’associazione che vuole informare la popolazione sulla sicurezza del territorio, Menfi continua ad essere un Comune che non ha ancora predisposto il piano comunale d’emergenza. Eppure da ottobre 2012 su tutto il territorio nazionale è obbligatorio per ogni Comune, come previsto dalla legge 100/2012, predisporre questo strumento fondamentale per gestire un’emergenza di protezione civile.

Per tale ragione, il consigliere comunale Ludovico Viviani chiede, con una interrogazione scritta a risposta orale, “di conoscere i motivi per cui ad oggi non è stato ancora presentato il piano di emergenza comunale, considerato uno degli strumenti che consentono ancora oggi ai Comuni di intercettare finanziamenti messi a disposizione dal Dipartimento Regionale di protezione Civile, così come è avvenuto in passato in favore di comuni vicinori come Partanna, Sciacca e Ribera attraverso il PO-FERS SICILIA 2007/2013 (obiettivo operativo 2.3.1).

A tal fine, si invita codesta amministrazione a trovare soluzioni idonee a comprendere nel redigendo nuovo strumento urbanistico, anche la pianificazione di emergenza attraverso un piano di protezione civile comunale.”

Per il consigliere Viviani “l’attuale fase di interlocuzione intrapresa per la redazione del nuovo PRG non può prescindere dalla cosapevolezza di programnmare anche in tal senso una visione di tutela delli’dentità, salvaguardia e gestione mirata del nostro territorio”. 




Scrivi un commento da Facebook

Lascia un Commento