L’Ares Menfi si congeda dai suoi tifosi con una sconfitta casalinga

L’Ares Menfi si congeda dai suoi tifosi con una sconfitta casalinga

Ares Menfi – Calcio Salemi 1-4. Cronaca e Tabellino.

Marcatori: 14’ Longo (rig.), 37’ Russo, 3’ st Galluzzo, 9’ st Bucaria, 23’ st Armata.

Ares Menfi: Avona, Palmeri, Abruzzo, Messina A., Donaire, Messina G., Russo (40’ st Rumore), Bivona, Galluzzo, Carelli, Sanchez (24’ st Palminteri). A disp.: Postolache, Centamore. All.: Giacalone.

Calcio Salemi: Longo, Licari (10’ st Di Carlo Cottone), Blunda, Nyassi, Ferrito, Gandolfo, Russo, De Marco, Bucaria, Ike (10’ st Barraco), Armata. A disp.: Galfano, Scaturro. All.: Putaggio. .

Arbitro: Roberto Cusimano di Palermo.
Assistenti: Michele Ciappa e Giambattista Tallarita di Caltanissetta.

Note: Espulso al 12’ st Abruzzo (AM). Ammoniti Palmeri per l’Ares Menfi e Licari per il Calcio Salemi. Recupero: 0 – 1.

L’Ares Menfi saluta i propri tifosi con una sconfitta casalinga (1-4) ad opera del Calcio Salemi nella penultima giornata del girone A del campionato di Promozione.
Passivo un po’ troppo pesante per i giovani giocatori menfitani che hanno messo in campo tanto cuore ma hanno pagato a caro prezzo alcuni errori sia in difesa che nella zona centrale del campo.

La prima azione della partita si registra al 4’ ed è di marca ospite con un colpo di testa di Ferrito, sugli sviluppi di un calcio di punizione, che termina a lato.
Al 6’ la risposta della formazione di Tony Giacalone con una bella conclusione di Galluzzo da fuori area che finisce fuori di poco.
Al 13’ l’Ares Menfi va vicino al vantaggio con l’attaccante argentino Sanchez che, servito in profondità, da ottima posizione si fa respingere il tiro dal portiere Longo.
Sul capovolgimento di fronte gli ospiti, in contropiede, ottengono un generoso calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un presunto fallo commesso dal giovane Palmeri. Della battuta si incarica il portiere avversario Longo che realizza.
Al 37’ arriva il goal del raddoppio degli uomini di mister Putaggio ad opera di Russo che dribbla il portiere Avona e deposita la sfera in rete.
Tre minuti più tardi (40’) il Calcio Salemi potrebbe addirittura triplicare con Armata che si presenta a tu per tu con Avona ma si fa ipnotizzare dall’estremo difensore locale che spedisce la palla in calcio d’angolo.

Nella ripresa i biancazzurri trovano subito la rete che riapre il match al 48’ grazie al guizzo vincente dell’attaccante Galluzzo che sfrutta da vero opportunista e da uomo d’area un calcio di punizione dalla sinistra.
Il tecnico Giacalone cerca di incoraggiare i suoi ragazzi ma al 54’ arriva il terzo goal dei trapanesi con il centravanti Bucaria che con un preciso sinistro batte l’incolpevole Avona.
I menfitani cercano di reagire con alcune conclusioni da fuori area di Galluzzo che non sortiscono, però, l’effetto sperato.
Al 68’ gli ospiti realizzano la quarta marcatura che chiude definitivamente l’incontro con Armata che, approfittando di uno svarione difensivo, non ha difficoltà ad insaccare alle spalle del portiere di casa.
Al 77’ i padroni di casa ci provano timidamente con una punizione di Carelli e sulla respinta del portiere ospite il giovane Messina A. manda a lato.

Domenica l’ultima giornata di campionato sul campo di Partinico per i giovani e volenterosi atleti menfitani che, sconfitte a parte, hanno davvero onorato la maglia biancazzurra.

Tanto onore e merito a loro.

Giannicola Scopelliti




Scrivi un commento da Facebook

Lascia un Commento