Ludovico Viviani, addio Ares Menfi: il presidente lascia dopo 4 anni

Ludovico Viviani, addio Ares Menfi: il presidente lascia dopo 4 anni

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del Presidente Ludovico Viviani.

Al termine di quattro anni di intensa ed emozionante avventura calcistica, vorrei provare a tirare le somme in maniera diversa rispetto a chi mi ha preceduto in tal senso.
La fine di ogni avventura, calcistica e non, sicuramente lascia l’amaro in bocca rispetto a ciò che si sarebbe voluto fare e che non si è fatto.

Sento il dovere di ringraziare indistintamente, tutti coloro i quali si sono spesi ed hanno contribuito ad ottenere i risultati che sono sotto gli occhi di tutti a partire dall’intera Dirigenza e i collaboratori che mi sono stati vicini, ognuno a modo loro, durante tutto il cammino.
Tutti protagonisti di questa fantastica ed indimenticabile avventura ai quali va tutto il mio sentito ringraziamento.

Ringrazio inoltre tutti gli “sponsor”, privati e non, che mi hanno onorato della loro fiducia e collaborazione senza la quale nulla si sarebbe potuto fare ed anche gli sportivi Menfitani per avere anche loro contribuito alla rinascita del calcio a Menfi.
Avendolo già fatto in altre occasioni tralascerò di ringraziare i protagonisti della passata stagione e di quella appena trascorsa, se non per dire che, è anche grazie a chi ha sentito il dovere di difendere la maglia del Menfi durante l’ultimo scorcio di Campionato, che si è terminato dignitosamente lo stesso, senza peraltro sfigurare
Non posso però omettere di fare un passo indietro per elogiare coloro i quali, a mio avviso, hanno dato vita all’inizio di questa avventura e senza i quali probabilmente nulla sarebbe stato fatto.

Mi riferisco ai ragazzi che hanno saputo conquistare la finale di Castelvetrano contro la Libertas Marsala. Coloro i quali, dopo un esaltante campionato di seconda categoria, sono riusciti a farsi seguire da più di un migliaio di tifosi, risvegliando l’orgoglio calcistico Menfitano, facendo vivere loro le indimenticabili ed irripetibili emozioni culminate con la VITTORIA.
Come dimenticare la punizione di Ciccio Carelli ed il gol di Leonardo Zinna???
Insomma, sensazioni ancora oggi da considerare, “UNICHE” dopo quattro anni di calcio.
Ritengo siano le più memorabili emozioni, che verranno ricordate in futuro, per la carica emotiva che questi ragazzi hanno saputo mettere in campo, trasformando il sogno di ognuno di noi, in realtà.

Cuore, passione e tanta voglia di vincere.

Tutti guidati da colui il quale verrà ricordato come l’allenatore dell’Ares Menfi: Mister Vito Alesi.
Concludo nel dire che

“Nessuno anche volendo, nonostante gli ultimi eventi, riuscirà mai a cancellare o a rendere negativo in me, ciò che di buono abbiamo fatto fuori e dentro il rettangolo da gioco”.
Gli eventi umani hanno un inizio e quindi anche una loro fine.
Tutto sta, a sapere cogliere e vivere al meglio i momenti positivi, sapendo che prima o poi si giungerà al termine, che come tutti gli avvenimenti, non potrà essere glorioso ed indimenticabile come “l’inizio” o come il “durante”.

Ritengo di averci messo la faccia, sia nei momenti favorevoli sia in quelli meno favorevoli (come questo).
Non mi aspetto elogi né tantomeno riconoscimenti. Anzi…

Ritengo però, di avere vinto questa sfida con me stesso, e in tutta onestà mi porterò dentro ricordi ed emozioni che hanno coinvolto un’intera città grazie ad una scommessa sulla quale, inizialmente nessuno, al di là del sottoscritto e di Mister Alesi insieme a Peter Mauceri che mi ha convinto ad accettare la sfida, avrebbe puntato un Euro.
Lascio, sapendo di non avere rimpianti e di avere fatto il possibile nell’interesse di tutti. Lascio sapendo che non tutto quello che ho fatto si è rivelato positivo agli occhi di chi mi ha seguito in questa avventura.

LASCIO CONSAPEVOLE DI AVERE RESO ORGOGLIOSI DI ESSERE MENFITANI, TANTI TIFOSI CHE SPERO SI RICORDERANNO IN FUTURO DI QUESTA AVVENTURA.

La stanchezza, gli impegni professionali e familiari mi impongono di lasciare ad altri il gravoso onere di continuare l’avventura calcistica intrapresa.

L’Ares Menfi attende nuovi Dirigenti, appassionati di calcio, che siano disposti a continuare l’avventura. In caso di esito negativo dovrò trarne le conseguenze ed insieme ai dirigenti rimasti al mio fianco decideremo sul da farsi ivi compreso quello di cedere il titolo ad altri entro il mese di Giugno.
Grazie a tutti

Il Presidente
Ludovico Viviani




Scrivi un commento da Facebook

Lascia un Commento