Calcio, Baldo Clemente: “Il progetto dell’Ares Menfi deve andare avanti!”

Calcio, Baldo Clemente: “Il progetto dell’Ares Menfi deve andare avanti!”

Le dimissioni che hanno coinvolto i massimi dirigenti dell’Ares Menfi, il DS Peter Mauceri, il DG Enzo Arcudia, del Dirigente Sebastiano Scirica, ed infine del Presidente Ludovico Viviani, hanno lasciato un vuoto improvviso nel calcio menfitano che sarà difficile da colmare, almeno nell’immediato.

Per loro arrivano parole di elogio, per il lavoro svolto, anche dall’ex Assessore allo Sport del Comune di Menfi nonchè attuale responsabile tecnico della Scuola Calcio ANPIEMAR, Baldo Clemente.

“Apprendo con dispiacere -dichiara Clemente- le decisioni di alcuni dirigenti prima e del presidente Ludovico Viviani dopo, di abbandonare il progetto Ares Menfi. Ma è comunque nostra volontà ringraziare quanto fatto finora da loro, perché con il loro operato hanno dato vitalità, linfa positiva e stimoli importanti al tessuto socio-culturale della nostra Città”.

“Purtroppo -continua Clemente- le uscite economiche per partecipare a campionati di Categoria sono importanti ed il supporto regionale e provinciale non esiste quasi più; così come sono scomparsi i contributi per la formazione dei Centri Avviamenti allo Sport. Tutto ciò non aiuta, nonostante le migliori volontà di sacrifico ed impegno così come fatto dall’Ares Menfi”.

“Sono doppiamente dispiaciuto -aggiunge Clemente- perché ricordo che nel 2012, quando avevo l’onore di essere Amministratore con delega allo Sport, avevo accolto con piacere la richiesta della neonata Ares Menfi allora presieduta da Vito Alesi, di ricevere un contributo atto all’iscrizione al campo di terza categoria, naturalmente viste le buone volontà e la serietà del progetto, mi adoperai subito facendo arrivare un contributo economico là dove in quel periodo nessuna Società sportiva riceveva aiuti di quella entità”.

“Ringrazio l’ex dirigente Enzo Arcudia -conclude Clemente- per avermi nominato nel suo comunicato di dimissioni e invito tutti coloro i quali possono essere in grado di portare avanti il progetto dell’Ares Menfi, che personalmente, individuo in chi ha la fortuna di amministrare, gestire o essere proprietario di aziende che godono di importanti movimenti finanziari. Dal canto nostro possiamo dare ancora il supporto di formare giovani calciatori, chiunque si prenderà in mano le sorti dell’Ares Menfi sa già che ogni anni fuoriescono dal nostro settore giovanile ragazzi con buone qualità tecniche e sportive e laddove quest’ultimi non riescano a fare grandi salti in grosse società, possono essere coinvolti nel campionato di promozione così come è avvenuto con ragazzi che abbiamo cresciuto come Russo, fratelli Carelli, Zinna, Giuseppe Bivona, Lasala, Abruzzo, Messina ed tanti altri. Mi auguro, tra l’altro, che il titolo non venga svenduto, così come purtroppo successe nel 2009 al titolo di prima categoria Terre Sicane, ceduto ad un gruppo di Sciacca permettendo il ritorno del calcio alla città a noi limitrofa”.

Baldo Clemente
Responsabile scuola calcio ANPIEMAR MENFI 2002 e referente per le province di Trapani ed Agrigento delle attività giovanili per la Società Torino fc.




Scrivi un commento da Facebook

Lascia un Commento