Ares Menfi, dopo il mancato accordo con l’imprenditore Todaro si riparte dal Calcio a 5

Ares Menfi, dopo il mancato accordo con l’imprenditore Todaro si riparte dal Calcio a 5

L’Ares Menfi, per la prossima stagione sportiva, non sarà ai nastri di partenza del campionato di Promozione.

La società guidata dal presidente Ludovico Viviani, dopo il mancato accordo con l’imprenditore trapanese Massimiliano Todaro (che vive e lavora a Menfi) per il passaggio di proprietà, ha infatti deciso di ripartire dal campionato di Serie D Calcio a 5, nelle cui fila militeranno giocatori locali.

C’è molto rammarico per tutti quei tifosi e sportivi menfitani che avevano sognato, per alcune settimane, l’inizio di una nuova era calcistica, con l’entusiasmo ed i proclami dell’imprenditore Todaro che guardavano ben oltre i campionati dilettantistici regionali.
Erano addirittura già stati contattati sia l’ex tecnico Pizzitola che molti giocatori che componevano la rosa dello scorso campionato, e tutto lasciava presagire che potessero esserci le condizioni per puntare ad un torneo di vertice.

La trattativa, durata alcune settimane, non è andata in porto e non c’è stata, di seguito, alcuna cordata di imprenditori e professionisti interessata a rilevare il club che, lo ricordiamo, aveva disputato due buoni campionati nel torneo di Promozione.
La mancata partecipazione ad un torneo dilettantistico è, senza dubbio, la sconfitta di un’intera città che già dallo scorso campionato aveva dimostrato un certo disinteresse nei confronti dell’Ares Menfi dove, lo ricordiamo, nello scorso mese di febbraio sono andati via per problemi societari il tecnico Pizzitola ed i giocatori più rappresentativi della rosa. Nonostante tutto, però, la società si è prontamente rimboccato le maniche ed ha dato fiducia a tanti giovani locali che con spirito di orgoglio ed appartenenza hanno permesso alla società biancazzurra di tagliare il traguardo della salvezza con largo anticipo.

Va comunque dato merito alla ormai ex dirigenza dell’Ares Menfi che, per quattro anni, ha riportato il calcio nella città del vino creando un entusiasmo che non si percepiva da tantissimi anni.

Adesso il presente è la partecipazione ad un campionato interprovinciale di Calcio a 5, un’occasione di mero divertimento per un gruppo di ragazzi menfitani, ed a tal proposito alla fine del mese di agosto è prevista una conferenza stampa dove il presidente Viviani, insieme agli altri dirigenti rimasti in sella, illustrerà i programmi della nuova realtà calcistica locale.

Intanto è ufficiale la notizia della costituzione di una nuova società calcistica creata dall’imprenditore Massimiliano Todaro e che porta il nome di Real Menfi. Ad oggi non si conosce il campionato al quale prenderà parte, ma non è affatto esclusa l’ipotesi che si possa ripartire dal torneo di Seconda Categoria.

Tra qualche settimana, comunque, si avranno maggiori notizie ed informazioni in merito.

Giannicola Scopelliti




Scrivi un commento da Facebook

Lascia un Commento