Il Torneo di calcetto a Porto Palo finisce dopo 34 anni: “Siete riusciti a sopprimere anche questo!”

Il Torneo di calcetto a Porto Palo finisce dopo 34 anni: “Siete riusciti a sopprimere anche questo!”

Lo storico torneo di calcetto di Porto Palo finisce dopo 34 anni. La notizia serpeggiava già da molti giorni ma ne abbiamo appreso il triste esito solo oggi a seguito di alcuni chiarimenti. Un Torneo che ha fatto la storia sportiva di Porto Palo e che ha visto esibire, sul suo manto sabbioso, numerosi sportivi provenienti da tutto l’hinterland.

Tra i numerosi commenti negativi verso l’Amministrazione, rea di aver presentato in ritardo la documentazione per l’uso del terreno demaniale (queste, ad oggi, risultano le motivazioni), riportiamo quello più significativo espresso sulla pagina facebook “Torneo Porto Palo”:

“Leggendo le vostre parole sull’articolo dell’Ares Menfi avete usato parole come “rammarico”, “è stata la sconfitta di un intera città”… un articolo quasi a sottolineare il fallimento di una società a mio parere in grado (con le proprie capacità) di portare nuovamente il calcio a Menfi e arrivare dove, per anni, non si era mai piu’ arrivati. Merito alla dirigenza.
Beh, il rammarico e il fallimento di un intera città, c’è stato anche per altro di piu’ accessibile;

Questo per il Comune di Menfi non è un fallimento?
La gente, i ragazzini…. qui non hanno rammarico?

Dopo 35 anni e forse più siete riusciti a sopprimere anche questo. Ma per il tradizionale Torneo di Porto Palo non ci sarebbe voluto l’imprenditore o lo sceicco, ma solamente voglia di fare e un minimo di organizzazione.”

C’è qualche Politico che è in grado di rispondere a questi ragazzi?




Scrivi un commento da Facebook

1 commento su "Il Torneo di calcetto a Porto Palo finisce dopo 34 anni: “Siete riusciti a sopprimere anche questo!”"

  • Giannicola Scopelliti scrive

    Voglio precisare che nel mio articolo non ho affatto parlato (o sottolineato) di fallimento della società e dirigenti dell’Ares Menfi. Anzi, ritengo di aver scritto tutt’altra cosa!
    Doverosa precisazione per evitare inutili equivoci.
    Saluti.

Lascia un Commento