Ex Provincia di Agrigento, Di Pisa il nuovo commissario. L’obiettivo sono le elezioni a giugno

Ex Provincia di Agrigento, Di Pisa il nuovo commissario. L’obiettivo sono le elezioni a giugno

Nominati i nuovi commissari straordinari che resteranno in carica fino alle prossime elezioni. Musumeci conta di poter accorparle con le amministrative di giugno, in caso contrario si terranno in autunno.

 

Per info: STUDIO CAMPO di Nino Campo.
 

Musumeci sostituisce i commissari voluti da Crocetta e, alla guida delle ex Province, inserisce magistrati e prefetti in pensione che dovrebbero restare in carica fino alle prossime elezioni previste entro fine giugno, al massimo entro novembre.

Il nuovo commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Agrigento (Ex Provincia Regionale di Agrigento) è Alberto Di Pisa, magistrato in quiescenza, già procuratore generale aggiunto presso la Corte d’Appello di Palermo e procuratore della Repubblica a Termini Imerese e Marsala.

Il nuovo governatore della Sicilia attenderà che la Consulta si pronunci sulla norma che reintroduce l’elezione diretta dei presidenti, ridando vita di fatto alle vecchie Province.

L’obiettivo è quello di riuscire a organizzare le elezioni per le Città Metropolitane e le Province a giugno, in un unico election day con le amministrative.
Ma i tempi dipendono dalla decisione della Corte Costituzionale sull’impugnativa della legge approvata lo scorso mese di agosto, prevista entro maggio. Se dovessero slittare i tempi allora le urne per le ex province sarebbero fissate in autunno.

Musumeci conta che questa pronuncia, frutto dell’impugnativa della legge regionale da parte del governo nazionale, arrivi entro la primavera. A questo punto potrebbe indire una maxi tornatata elettorale a giugno che comprenderebbe sia il voto nei Comuni (come ad esempio per Menfi) sia quello nelle Province.

Si aprirebbe così dopo le Politiche del 4 marzo una nuova campagna elettorale in Sicilia. Se la Consulta gelasse le attese del presidente, le elezioni nei Comunai verrebbero anticipate a maggio.




Scrivi un commento da Facebook

Lascia un Commento