Menfitano viola le prescrizioni degli arresti domiciliari, trasferito in carcere

Menfitano viola le prescrizioni degli arresti domiciliari, trasferito in carcere

Aggravata la misura cautelare: avrebbe incontrato persone fuori dalla cerchia familiare.

 

Per info: STUDIO CAMPO di Nino Campo.
 

Avrebbe violato le prescrizioni che gli erano state imposte e così il giudice ha aggravato la misura nei confronti di Calogero Friscia, di 24 anni, di Menfi, che è stato tradotto in carcere.

Il giovane era ai domiciliari, indagato per presunti atti sessuali con una minorenne. L’indagine coinvolge anche altri menfitani. A riportare la notizia è l’edizione odierna del Giornale di Sicilia.

L’aggravamento della misura nei confronti di Friscia, che è difeso dall’avvocato Calogero Lanzarone, è stata disposta dal giudice Nicastro del Tribunale di Palermo che aveva disposto il primo provvedimento nei suoi confronti.




Scrivi un commento da Facebook

Lascia un Commento